Home

Il movimento espressivo e  la musica presentano contenuti comuni: l’ascolto, la coscienza e la conoscenza del proprio corpo, il ritmo, l’approccio al suono e alle sue caratteristiche, il movimento nello spazio e nel tempo, la creatività, l’espressività, la relazione con gli altri. A lungo termine significa improvvisare, interpretare con il corpo un ascolto sonoro-musicale, una scrittura musicale informale o viceversa partire da un gesto, da una sequenza di movimenti da sostenere con il suono e la musica.

Agli educatori il compito di realizzare percorsi educativi che valorizzano la musica e il movimento come linguaggi espressivi e di comunicazione insieme alla parola e all’immagine. Nel processo formativo, educativo e artistico dei bambini, la comprensione e la consapevolezza di tali linguaggi consente di sviluppare le naturali capacità, il senso critico e il gusto estetico, incrementando, di fatto, le risorse espressive.

Il lavoro di studio, ricerca, sperimentazione e documentazione, realizzato in trent’anni e più di attività con bambini, genitori e in ambito formativo con gli insegnanti, ha consentito la verifica  e la validità dei contenuti  proposti, la raccolta di suggerimenti e stimoli per l’approfondimento delle tematiche affrontate.
Il sito nasce con l’intento di restituire le esperienze didattiche, artistiche e di formazione, vissute in questi anni, a coloro che quotidianamente dedicano il loro impegno in ambito educativo.

 

        Storia di una stella marina – galleria foto


Raccontare immaginare la Musica

 

 

La musica dello gnomo Mirtillo

Creatività ed espressività del movimento